Stage Avezzano 2005 - Katadoryu

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gallery > Stage
Stage Avezzano
ORGOGLIOSI!!!!!!!!!!!!!
AVEZZANO 14/15/16.10.2005

Come dire .....si ricomincia. La stagione 2005/2006 è ricominciata in un modo entusiasmante, carico di aspettative e di certezze. Lo stage tecnico organizzato dalla CONFIAM ha portato Dirigenti ,Maestri ed atleti ad incontrarsi di nuovo , per costruire e seguire insieme la giusta via , il nostro "DO".
La sera del 14 sono l'ultimo ad arrivare e trovo subito un'aria serena , il piacevole riunirsi di vecchi amici che si ritrovano a cena, sembrava più una goliardica riunione di simpaticoni, piuttosto che uno stage dal fine tecnico di estremo livello.
Tra di noi spiccavano le figure di due personaggi anonimi, al momento, il V. Presidente della W.T.K.A. (Dott.Cristiano Radicchi) ed un omino stranero (M° Jhon Sweeney), dall'aria riservata che non parlava una sola parola d'italiano ( ma che la mattina seguente si è fatto ben capire!!!!), ma la cosa che più mi colpiva era il notare subito un ottimo affiatamento tra i ragazzi delle nostre palestre, frutto questo del buon lavoro fatto dopo lo stage di Pescasseroli dal nostro Sensei Paolo e da tutti i ragazzi .
Si rimane a chiaccherare fino a tardi sui divani della hall, tra una birra , un caffè ed un dialogo misto di lingua toscana, inglese, semi italiano e quant'altro il panorama mondiale dei dialetti potesse esprimere, poi tutti a letto .
Alcune sale dell'hotel dei Marsi erano state abilmente trasformate in una capiente palestra che la mattina del 15 pullula di atleti . La prima frase che mi sento alle spalle mi arriva dalle ragazze della C.S.A Colli Aniene " Noi ce ne andiamo qui sono tutte cinture nere!!", ma che conoscendole non ho neanche degnato di risposta; davanti a me già sul tatami MARCO, teso come una corda di violino, ansioso poichè gli avevano appena comunicato che avrebbe fatto il passaggio di dan direttamente alle ore 13 .00.
Una cinquantina, credo, di noi si schierano sul tatami pronti per un onorevole e doveroso saluto a tutti i Maestri presenti. Sono le 9.30 e subito si inizia con il famoso "omino riservato" (M° Jhon Sweeney) già menzionato, dal nome impronunciabile, di lingua madre irlandese , il quale si presente a noi con delle evoluzioni di stretching incredibili, che nessuno dei presenti riesce nemmeno ad imitare, proseguendo con una lezione tecnica e teorica sul Karate Point, disciplina spettacolare e simpatica , che troverà sicuramente ampi consensi.
Ma arriviamo intorno alle 12.30 circa, il tavolo dei Maestri esaminatori è di un livello tecnico assoluto, vi sono alcuni allievi da esaminare, il nostro Marco ed altri per il passaggio di dan, la qualifica di allenatore, un alcuni il solo passaggio di cintura . Cerco di tranquillizzare Marco, vuole ripassare qualcosa insieme a me , il suo livello tecnico è indiscutibile , il Maestro Paolo ha dato il meglio di se.
Iniziano gli esami, il nostro Sensei ne fa un'altra delle sue, io Uke di Marco negli esami: NON CI ERAVAMO MAI ALLENATI INSIEME !!!!!!!!!!! Ci siamo guardati negli occhi , la fiducia è reciproca , si inizia . Il Maestro Paolo al tavolo degli esaminatori ci chiede di eseguire Ippon Kumite , poi SANBON Kumite, si prosegue Bunkai dell'ultimo Sanbon . Marco è impeccabile, perfetto , marziale , l'esame scorre , mi richiamano ,o meglio non me ne ero proprio andato ponendomi in seizan a bordo tatami, kumitè e poi Marco esprime un suo kata, che già numerose soddisfazioni gli ha dato. Ottimo !!! Una gran soddisfazione per tutti.
Resto nei pressi del tatami , osservo e studio gli altri esaminandi, c'è sempre da imparare, improvvisamente il Maestro Angileri chiama " Commissario Montalbano!!!" e mi ritrovo di nuovo sul tatami ad eseguire un Kumite con un ragazzo, Emanuele, dall'ottimo livello tecnico. Accade un imprevisto di cui rimango amaramente dispiaciuto , chiedo scusa in separata sede sia a lui che al suo Maestro, il grande Alvaro Zuccheri, e tutto finisce per il meglio.
Al termine tutti promossi, foto di rito e tanta soddisfazione, soltanto un'ora per il pranzo, un po' tardivo, poi di nuovo sul tatami alle ore 16.30.
Pomeriggio , il Maestro Fasulo ci dimostra tutta la sua energia e vitalità ,non che da sfoggio di applicazioni pratiche di karate self defense, entusiasmando tutti i presenti.
La mattina seguente , alle ore 9.30 tutti di nuovo sul tatami , il nostro Sensei davanti a tutti noi, il piccolo grande uomo ha gli occhi che gli brillano, non capisco il perchè , ma lo capirò a fine lezione, circa 2 ore di applicazione pratica , dimostrazione e perfetta geometria del kata NISESHI , al termine tutti insieme ad eseguirlo in modo chiaro e senza alcuna difficoltà, segno di abilità e maestria nell'insegnamento del nostro Sensei.
Ma non era ancora finita , un doveroso grazie da parte di tutti al Maestro FALCUCCI, direttore tecnico della I.K.A. per l'insegnamento datoci del kata EMPI, per la forza e l'energia trasmessaci nell'occasione.
Da parte mia ancora un GRAZIE , di cuore , a tutti ed in modo particolare al nostro Sensei...........Lui sa il perchè.
Ciao. Pietro
 
Torna ai contenuti | Torna al menu